Categorie

Sistema solare a circolazione naturale su tetto a tegole per nuclei di 4/6 persone

Sistema solare a circolazione naturale su tetto a tegole per nuclei di 4/6 personeSistema solare a circolazione naturale su tetto a tegole per nuclei di 4/6 personeSistema solare a circolazione naturale su tetto a tegole per nuclei di 4/6 persone
Usa la rotella di scorrimento del mouse per ingrandire l'immagine
Prezzo:

1.660,00 Iva inclusa (22%)

Spese di trasporto:
A partire da € 80,00Maggiori dettagli
Cod. art.: SIMNAT300
Serve aiuto?:
Affidabilità:

alternativa immagine

Vieni a trovarci in sede!
Disponibilità: Disponibile Consegna 3 giorni lavorativi
Quantità:

Feedback degli utenti

Descrizione

alternativa immagine

L'intero sistema costituisce una proposta ecologica e una soluzione energetica efficiente che combina risultati elevati, autonomia, estetica, semplicità di installazione e risparmio economico. E' costruito con materiali adatti secondo le specifiche internazionali e a conferma della loro qualità possono vantare tutte le certificazioni e i test inerenti.
Si tratta di un sistema solare dall'estetica evoluta che possono essere installati in modo semplice e rapido, che si adattano senza problemi allo stile architettonico più tradizionale o moderno degli edifici e che consentono di usufruire di acqua calda quasi tutto l'anno. Anche nelle regioni in cui la luce solare scarseggia, i sistemi solari raggiungono il preriscaldamento dell'acqua, contribuendo così a una drastica riduzione del consumo di energia convenzionale.
Con l'uso di sistemi solari, a circolazione naturale, si ottiene un risparmio energetico che varia dal 70% al 100%. Al contempo, a seconda della luce solare delle diverse regioni e delle dimensioni del sistema, si riduce il tempo di funzionamento del boiler o della resistenza elettrica, con una simultanea riduzione delle emissioni di anidride carbonica.

Il sistema è composto da due colletori solari da 2,6 mq selettivi con telaio a profili di alluminio ed un bollitore orizzontale da 300 litri con scambiatore interno.
Il kit è fornito di serie di una resistenza elettrica termostatata da 1,5 KW.



FUNZIONAMENTO DELL'IMPIANTO SOLARE
La superficie del collettore, tramite l’energia solare che assorbe, riscalda il liquido (acqua mista a glicole propilenico) che circola nel collettore solare. Il liquido riscaldato diventa meno pesante e si dirige verso il boiler riscaldando l’acqua contenuta in esso. La circolazione del liquido dei collettori non è forzata, ma naturale (flussotermosi-fonico).
I fattori che influenzano la temperatura dell’acqua fornita da un pannello solare sono numerosi e i loro valori di oscillazione variano secondo la stagione, l’ora del giorno e il luogo.
Considerato che il pannello solare è un sistema esposto alle condizioni atmosferiche, i parametri fondamentali che influenzano il suo rendimento sono la temperatura dell’acqua di alimentazione, l’energia solare disponibile e la temperatura ambiente.
L’acqua della rete idrica non ha una temperatura costante durante l’arco dell’anno dato che in inverno è molto più fredda rispetto all’estate. Considerando come temperatura soddisfacente per l’acqua sanitaria i 45°C (per soddisfare le esigenze di un’abitazione), si deduce dai dati statistici che la temperatura dell’acqua nella rete idrica deve aumentare di 35°C durante l’inverno e di 20°C in estate.
Inoltre, l’energia solare disponibile non rimane costante durante l’anno dato che nei mesi invernali assume valori più bassi rispetto al periodo estivo. In casi di soleggiamento ridotto e di bassa temperatura ambiente, il pannello solare assicura il preriscaldamento e viene assistito dall’uso della resistenza elettrica o della caldaia di riscaldamento centrale (impianti a tripla energia). Per quanto riguarda le perdite di calore durante la notte, queste vengono minimizzate dall’ isolamento termico efficacedel sistema. Le perdite dipendono naturalmente dalla temperatura ambiente che varia secondo il luogo e le condizioni climatiche.

Statisticamente è stato calcolato che il consumo medio di una famiglia varia da 35-50 litri a persona giornalmente. Se aggiungiamo i consumi della lavatrice e della lavastoviglie nel caso in cui siano state collegate con l’impianto solare, ci vogliono circa 20 litri giornalmente per ogni apparecchio (per un lavaggio). Al fine di trarre il massimo vantaggio dallo scaldacqua solare, dobbiamo usare più acqua calda possibile durante il giorno, in modo che l’impianto abbia la possibilità di produzione continua durante il periodo di soleggiamento mantenendo il massimo rendimento.



alternativa immagine

COLLETTORE SOLARE SIME PIANO:
1. Telaio del collettore di profilo di alluminio (Al Mg Si 05).
2. Copertura posteriore in acciaio zincato da 0,5 mm con guarnizione in EPDM elastico.
3. Batteria tubolare in tubi di rame: di intersecazione e spessore ottimali. Le teste sono forate con scarica verso l’alto per il perfetto adattamento dei collettori e per evitare le cadute di pressione.
Distanza tra i tubi = 107 mm (EN 1652).
4. Assorbitore in un'unica superficie realizzato in alluminio selettivo spessore 0,3 mm che ricopre tutta la superficie della finestra e i tubi di alimentazione e di ritorno, aumentando il potere captante del collettore, saldato alla batteria con saldatura Laser.
5. Isolamento termico ad alta densità, ottenuto con uno strato spessore 50 mm (posteriore) e 20 mm (laterali) di lana di vetro per la massima riduzione delle perdite termiche.
Conduttività termica dell'isolamento in lana di vetro: 0,035 W/m grd (DIN 56612, misurazione a 0 °C).
6. Vetro solare Mistlite temperato, con un coefficiente di dilatazione costante e una trasmittanza luminosa elevata, può sopportare condizioni atmosferiche avverse (ad esempio grandinate, cambi di temperatura estremi, ecc.).
ANSI Z 97-1 (U.S.A.) BS 6206 (GRAN BRETAGNA) DIN 52337 (GERMANIA).
7. Dimensioni totali: 2030 x 1128 x 80 mm alternativa immagine


SISTEMA DI FISSAGGIO:
L'impianto può essere installato solo su tetti inclinati con adeguata capacità portante. Prima di procedere all'installazione, assicurarsi che il tetto e/o la costruzione presentino una capacità portante adeguata in termini di statica, sempre secondo i carichi massimi previsti al punto di installazione.

Il sistema deve essere installato seguendo i punti sotto riportati:
- Le distanze minime dalle estremità del tetto devono essere:
- Dai lati: distanza uguale alla larghezza di due tegole.
- Dalla parte superiore del tetto: distanza uguale a tre file di tegole.
- Il limite minimo della distanza di 0,8 m deve necessariamente essere rispettato al fine di non esporre i collettori e gli accessori di montaggio al vento, la cui forza aumenta lungo il perimetro del tetto.

alternativa immagine



SERBATOIO SOLARE:

1. Bollitore: in acciaio laminato a freddo dello spessore di 2,5 mm con un doppio strato interno di smalto, cotto a 860 °C secondo DIN 4753.
2. Involucro esterno del bollitore (mantello): con serbatoio interno di espansione: in acciaio laminato a freddo, per il funzionamento del circuito chiuso necessario nelle regioni con basse temperature o con alta concentrazione di sali nella rete idrica.
3. Isolamento termico: il poliuretano espanso ecologico e ad alta densità garantisce una perdita di calore minima, mantenendo la temperatura dell'acqua calda.
4. Involucro esterno: lega di alluminio navale / acciaio zincato preverniciato.
5. Protezione catodica: 2 anodi di magnesio Ø22x300mm/ 200 gr e Ø26x500mm/ 500 gr per una protezione efficace dalla corrosione e dai depositi di calcare causati dalle reazioni elettrolitiche.
6. Grande flangia circolare: design innovativo ed elegante per una facile pulizia dal calcare, la sostituzione rapida dell'anodo e l'accesso immediato ai componenti elettrici.
7. Guarnizione elastica: in pezzo unico da materiale siliconico atossico, che non permette il contatto dell’acqua con la flangia. Realizzata appositamente per resistere alle alte temperature.
8. Resistenza elettrica: classificata a seconda dei regolamenti locali del paese di destinazione (Opzionale per l'uso di elettricità come fonte di energia ausiliaria). Conforme alle normative EN 60335-1 e EN60335-2-21, tutti i componenti elettrici sono marcati CE.
9. Termostato automatico regolabile: a protezione bipolare con sicurezza ausiliaria. Tutte le parti elettriche sono marcate CE secondo le norme EN 603335-1 e EN 60335-21.
10. Copertura protettiva: progettata per garantire la ventilazione e la protezione dei componenti elettrici dagli agenti atmosferici.
11. Entrata acqua fredda: raccordo in ottone 1/2" BSP filettato maschio e valvola di sicurezza da 8 bar.
12. Uscita acqua calda: raccordo 1/2" BSP filettato maschio.
13. Entrata mantello: raccordo 3/4" BSP filettato maschio.
14. Uscita mantello: punto di riempimento del circuito chiuso: raccordo 3/4" BSP filettato maschio.
15. Posizione attacco valvola di sicurezza 1,5 bar o 2,5 bar: raccordo 1/2" BSP filettato maschio.
16. Scambiatore di calore: con raccordi 3/4" BSP filettati femmina, con manicotto in acciaio inossidabile, grande superficie di scambio per l'uso del calore prodotto dai sistemi di riscaldamento centrali durante l'inverno (opzionale).
17. Dimensioni: 580 x 2000 mm
18. Capacità dell'intercapedine 25.8 L
19. Pressione di esercizio 10 bar

alternativa immagine

FORNITURA:

Tutti i pezzi compresi gli accessori di collegamento, il liquido antigelo e gli altri accessori, sono imballati in una scatola di cartone.

Caratteristiche

Superficie collettore:2,6 m²
Numero collettore:2
Dimensione collettore:2.030 x 1.280 x 80 mm
Capacità bollitore:300 lt
Kit connessione soprategola:su tetto a tegole standard
Pressione massima di esercizio serbatoio acqua:10 bar
Pressione massima esercizio circuito chiuso:2,5 bar
Temperatura massima di esercizio:95 °C
Peso ad impianto carico:588 kg

Feedback

    I nostri marchi

    Tutti i contenuti sono di proprietà Energy DueGi srl

    Cookie Policy